OAI identifier: oai:air.uniud.it:11390/681363 Provided by: Archivio istituzionale della ricerca - Università degli Studi di Udine. 6 e 8] PRESENTAZIONE E ANALISI DI UN PROGETTO EDUCATIVO 63 5.1 Il caso 63 5.2 Analisi dell’intervento e dei risultati 67 5.3 L’autoistruzione 71 5.4 L’automonitoraggio 73 5.5 I risultati 74 CONCLUSIONI 76 ALLEGATO 1 80 ALLEGATO 2 83 ALLEGATO 3 86 BIBLIOGRAFIA DELLA TESI 89 « Sviluppo delle funzioni esecutive La maturazione completa richiede circa 20 anni • Da 12 mesi a 3 anni aumenta la capacità di inibire la risposta dominante (compito A non B, Diamond 2001) 1 autoistruzione e automonitoraggio 2 autorinforzamento positivo. L’AUTOISTRUZIONE è la capacità del soggetto di fornire a se stesso le istruzioni verbali. programma, o come si dice oggi sulle competenze spendibili sul mercato del lavoro.. Affermando che lo studente è protagonista del suo percorso formativo sosteniamo una PDF | On Oct 17, 2013, Angelo Michele Carella published Atti del XV Corso Nazionale ADI-Volume delle Comunicazioni orali e Poster; 2013, pag. METACOGNIZIONE E APPRENDIMENTO Dott.ssa Cristina Menazza Prof.ssa Daniela Lucangeli Università di Padova “Tutti uguali, ciascuno diverso” Velturno 30/9 – 1/10 L’autoistruzione è definita come la capacità del soggetto di dare a se stesso le istruzioni verbali ne-cessarie all’esecuzione di un compito. AUTOISTRUZIONE ESPLICITA “sottolineo questa parola perchè non la conosco...” 4. By COTTINI L. Year: 1993. Si affronta con particolare specificità il ruolo della consapevolezza, da parte del bambino, delle sue capacità attentive e di programmazione delle attività scolastiche, sviluppando nell'alunno strategie di automonitoraggio cognitivo e di autoregolazione. all’autoistruzione e all’automonitoraggio), le strategie di memorizzazioneinsegna, l’-mento reciproco, la didattica metacognitiva, l ’educazione delle funzioni esecutive la ,classe rovesciata. L’autoistruzione viene definita come la capacità di un soggetto di auto istruirsi, cioè di fornirsi da solo le istruzioni da osservare. 2. Presentazione del seminario online per Essediquadro condotto dal Prof. Mario Buonvino del CTS di Fano in data 17 novembre 2014. Le procedure più usate sono l’autoistruzione e l’automonitoraggio. Possiamo chiederci: questi studenti sanno attuare un piano di autoistruzione e di. Qui hai fatto. AUTOISTRUZIONE IMPLICITA AUTOREGOLAZIONE: i passaggi. Adesso. Nelson, T.W. (autoistruzione, automonitoraggio e autorinforzamento), la definizione e il . cercando di sviluppare autoconsapevolezza, automonitoraggio, autoistruzione. Dal monitoraggio all' AUTOMONITORAGGIO Dalle istruzioni alle AUTOISTRUZIONI. la didattica metacognitiva lucio cottini (università di udine) verso la fine degli anni 70 del secolo scorso, sono cominciati comparire, nell’ambito della cognitive (autoistruzione, automonitoraggio) Gli insuccessi rappresentano prove della propria incapacità e inadeguatezza Peggioramento delle strategie dopo gli insuccessi atteggiamenti negativi verso il compito (ansia, noia, avversione, rifiuto) previsioni negative sui propri risultati distrazione ed utilizzo di pensieri e verbalizzazioni Roberts, R.O. automonitoraggio passo per passo? 2.Autoistruzione e ritardo mentale: lo sviluppo di abilità autoregolatorie verbali (T. Whitman) 3.Autoistruzione ed apprendimenti matematici (R.N. Coduri. Per attuare un percorso metacognitivo devo essere capace di riflettere e di percepire il. Riassunto Il danno risarcibile Appunti, tutte le lezioni - Diritto Privato - a.a. 2013/2014 Riassunto Regole europee e giustizia civile Riassunto Fondamenti di psicologia della comunicazione [Cap. Attraverso le strategie di autoregolazione (autoistruzione e automonitoraggio) si mira a rendere l’allievo il più possibile autonomo nella gestione del proprio processo ... continua. “Il Bisogno Educativo Speciale (Special Educational Need) è qualsiasi difficoltà evolutiva, permanente o transitoria, in ambito L autodeterminazione rappresenta uno dei costrutti più importanti quando si parla di qualità della vita per le persone con disabilità intellettiva e autismo, le quali, però, sperimentano grosse difficoltà a svilupparla a causa dei loro deficit cognitivi. SCHOLARSHIP OF TEACHING AND LEARNING. MODELING COGNITIVO “adesso sottolineo... 2. impegnativa, perché sconvolge l’attuale struttura scolastica, centrata invece sul. The European Union's contribution to the Initiative amounts to 3,000 million euros for the period 2000-2006 and this will be matched by National funding. flusso dei miei stati e gesti mentali, per potermi dire: «Mario, fermati e rifletti. osserva questo concetto. Insegnamento di abilità cognitive all'allievo con handicap mentale: il ruolo dell'autoistruzione e dell'automonitoraggio . Scribd is the world's largest social reading and publishing site. Sviluppato da Rita Maccagnani, Maruska Palazzi, M… L’insegnante di sostegno L’attività di sostegno si svolge prevalentemente in classe, ad eccezione di quelle attività che richiedono un ambiente diverso. 22-23 marzo . Lucio Cottini L autodeterminazione nelle persone con disabilità Percorsi educativi per svilupparla. GUIDA ESPLICITA “sottolinea le parole che non conosci...” 3. necessarie all’esecuzione di un compito. Questo tipo di intervento combina l’insegnamento di strategie cognitive, per esempio le tappe del problem-solving e l’automonitoraggio, con tecniche di modificazione del comportamento, come per esempio i rinforzi, gli auto-rinforzi e il modeling. 1.!Casotipicodi!ADHD!! • Autoistruzione: verbalizzazioni a voce alta o sottovoce che guidano la performance • Programmazione del tempo: quantificazione ed organizzazione del tempo da dedicare alle attività • Automonitoraggio: osservazione e registrazione delle prestazioni e dei risultati ottenuti. 1. Per una didattica universitaria di qualità (Formazione & Insegnamento 1/2014) ome l’autoistruzione ver ale e l’automonitoraggio dell’ attenzione, per contrastare un eccessivo meccanicismo e favorire il ruolo attivo del soggetto. La valutazione è stato un processo costante, gli alunni sono stati subito informati su cosa hanno sbagliato e perché hanno sbagliato, ha avuto un ruolo di valorizzazione dando indicazioni su come procedere per consolidare e approfondire le attività svolte. L’ICC o la terapia del problem-solving possono essere condotti sia individualmente sia in gruppo (Cornoldi, Gardinale, Masi & Pettinò, 1996). Qui stato frettoloso. AUTOISTRUZIONI. Lavoro sulla teoria della mente e automonitoraggio; Autoistruzione e apprendimento di strategie di autoregolazione . 8] Riassunto Introduzione alla psicologia della comunicazione Riassunto Psicologia del consumatore [Cap. INDICE FINESTRE DI GLOSSARIO XI AUTORI XIII PRESENTAZIONE ALLA PRIMA EDIZIONE XV PRESENTAZIONE ALLA SECONDA EDIZIONE XIX PREFAZIONE XXV PARTE PRIMA DISTURBI DELL’INTELLIGENZA 1 1RITARDO MENTALE LIEVE 3 La storia di Marco 3 Dalla descrizione del caso all’inquadramento diagnostico 9 Ricerche 12 Linee di intervento psicoterapeutico-riabilitativo 17 l’automonitoraggio. L’AUTOMONITORAGGIO prevede che l’allievo controlli le proprie performance annotando i. riscontri delle prestazioni personali e la rispondenza di esse al piano d’azione stabilito. Qui sei andato troppo veloce. In sintesi Olson) 4.Automonitoraggio e generalizzazione delle abilità di scrittura (L. Anderson-lnman, S.C. Paine, L. Deuchman)Seconda parte: Processi metacognitivi 5.Processi metacognitivi e autoregolazione … 18. all’acquisizione di competenze meta-cognitive per il miglioramento delle abilità di autoistruzione e di automonitoraggio. Slide 1 Cognizione e metacognizione Slide 2 Cognizione e Metacognizione In seno alla psicologia cognitiva delleducazione si sviluppa un ambito di studio che procedendo oltre… (autoistruzione, automonitoraggio) Gli insuccessi rappresentano prove della loro incapacità e inadeguatezza Peggiorano le strategie dopo gli insuccessi Hanno atteggiamenti negativi verso il compito (ansia, noia, avversione, rifiuto) Emettono prognosi negative sui propri risultati Si … Metodo di Studio Metacognitivo Spider. Bisogni Educativi Speciali ! Metodo di Studio Metacognitivo Universale. 1^lezione#"Le#abilità#di#autoregolazione#cognitiva#e#comportamentale#nell'alunno".1! Automonitoraggio Il soggetto osserva sistematicamente il proprio comportamento e annota i risultati di queste osservazioni secondo procedure che possono essere le più varie. Creato da Loretta Mattioli.