Abbiamo deciso che sarà la maglia delle partite casalinghe in Serie A, ovviamente, poiché in Europa League l’Aquila Stilizzata non può essere utilizzata. Cioè veramente il criticare per forza e trovare il capello in una divisa stupenda che emana lazialità e storia da ogni poro, unica nel panorama mondiale. Una divisa storica che Macron non ha esitato a far risplendere sul petto del biancocelesti. Rispetto alla maglia celebrativa dei 115 anni – letteralmente andata a ruba fra i tifosi – cambia leggermente il colletto, non più a ‘V’ ma con un inserto triangolare celeste in maglieria. Nel 2015 il kit per le trasferte è una divisa nera con aquila stilizzata in azzurro. Sulla maglia per la stagione 2017-18, il cui stile e tonalità di celeste si rifanno a quella delle annate 1983-84 e 1984-85, torna il simbolo esagonale con l'aquila stilizzata e sormontato dalla scritta "Lazio", ideato negli anni ottanta. LA MAGLIA E' UN PRODOTTO UFFICIALE SS LAZIO 2018/2019 PERSONALIZZATO. Vero, ma i soldi arrivano anche grazie a loro, vero che una maglia pulita è più bella, ma la realtà è diversa, e volenti o nolenti va accettata. È stata una maglia da gara ufficiale che si può acquistare nuova con etichette a circa 40 € e usata a poco meno. La S.S. Lazio Calcio, dopo aver adottato nel 2010 l'aquila Olympia, ha deciso di intraprendere al fianco dell'A.R.F., un'associazione per la tutela e soccorso degli animali operante nel Lazio, una campagna di sensibilizzazione anti-bracconaggio e la raccolta di donazioni … Secondo me il recente utilizzo di questa maglia particolare della storia della Lazio è stato gestito piuttosto male. È per questo che plaudo al ritorno del Baciccia della Sampdoria sulla manica, sia per ragioni storiche, sia perché son la fascia e lo Scudo di San Giorgio il vero simbolo della compagine genovese. Sul retro, grossi numeri sempre in blu dalla forma squadrata e tridimensionale, molto innovativi per quell’epoca e, a completo, pantaloncini celesti e calzettoni bianchi. Visualizza altre idee su squadra, christian vieri, camicia sportiva. Maglie portiere Lazio 2018-2019. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie. Spero con tutto il cuore che la seconda o terza maglia non sia bianca, avrebbe poco senso! Pantaloncini che nella stagione 18/19 sono stati arricchiti anche da un inserto bianco sul retro. Potevano farla meglio, riprendere anche la riga d’orata in mezzo… però ecco, ricorda un annetta incredibile. Il precedente mi pare che coincidesse con le celebrazioni dei 115 anni della società, in questo caso non mi sembra ci siano particolari ricorrenze. Personalmente, anche per rifuggire da una stanca replica del passato, avrei spinto decisamente sulla creatività, prendendo quello storico template ma rielaborandolo ai giorni nostri, per un upgrade stilistico che non tradisca il passato, ma al tempo stesso capace di fornire nuovi spunti. usare poi una away bianca con la home metà celeste e metà bianca lascia un po’ perplessi. Da tifoso sono felicissimo del ritorno di questo modello, a mio avviso uno dei più belli della nostra storia, ma come già detto è praticamente identico a quello del 2015. Per saperne di più leggi la nostra "Cookie policy". away: la divisa del centenario laziale non mi è mai piaciuta granché, troppo bianco e troppo poco celeste. Quest’anno nessuno aveva pensato alla riproposizione della Maglia Bandiera, ed invece ecco la sorpresa! Difatti, Daniele, nelle versioni successive alla maglia bandiera, l’aquila di Casoni ebbe proprio il ruolo che ha oggi l’aquila societaria attuale. La Lazio creò tre diverse maglie con l aquila sul petto e lo sponsor Seleco in quella stagione: quella biancoceleste di Otello Cecchi, una rossa ed una verde identiche alla prima disegnate dallo sponsor tecnico Ennerre, venne utilizzata sempre la prima maglia celeste tranne nella trasferta di Como dove si utilizzò quella verde e nell'amichevole di lusso al Flaminio contro l'under 21 italiana in cui si indossò la … Votata fra le più belle o addirittura la più bella di sempre nella storia ultracentenaria della Lazio e nel panorama italiano, ora torna con il suo disegno dell’aquila stilizzata che pare abbracciare il giocatore che la indossa. Cambiando il font delle personalizzazioni avrebbe fatto un gran bel salto in novità, ora come ora la sensazione che si sia tirato fuori un vecchio modello e cambiato solo il colletto è molto forte. . S.S. Lazio- S.P.A. and S.S. LAZIO MARKETING & COMMUNICATION S.P.A. share this website: Powered by Infront: Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies. È una maglia che i tifosi laziali abbinano prevalentemente al ricordo della sofferta salvezza del 1986/87, partendo da -9 in classifica con i soli 2 punti per la vittoria. Altre città. E scrive uno che ama l’innovazione. Prodotta da Ennerre, la maglia bandiera tradizionale di quegli anni nella versione biancoceleste prevedeva il colletto celeste con lo scollo a V, lo sponsor Seleco al centro ed a seguire, subito sotto, una grande aquila stilizzata di colore blu su sfondo bianco che continuava sulle maniche. Tra le mie passioni anche internet, SEO, webmarketing e il cibo… quando è già nel piatto! Sorpresa in Serie A: la Lazio festeggia i 115 anni con una nuova edizione dell’iconica maglia bandiera degli Anni 80 (quella dei meno 9 di penalizzazione) con l’aquila stilizzata.. La Lazio con lo sponsor tecnico Macron celebrano con la divisa speciale i 115 anni del club di calcio. T-shirt del tifoso SS Lazio 2019/2020 realizzata in colore navy con aquila stilizata sul petto, Logo e sponsor macron 100% cotone Qualora volessi approfondire la tua analisi sul prodotto giusto da acquistare, ti lasciamo la nostra top10 maglia lazio aquila stilizzata di seguito. Perfetta, avrebbe preso 10 se non fosse già stata utilizzata nel 2015. Troppo,TROPPO importante la riga dorata nel mezzo della fascia orizzontale da poterla togliere così e non perdersi immediatamente il riferimento storico per strada. La divisa rimane e rimarrà stupenda, però avrei optato per una rivisitazione moderna come ha fatto adidas con le divise dei mondiali. Quella dei portieri è cmq piacevole a vedersi(per quanto io preferisca dei tradizionali verdi stile inglese anni d’oro), voto: 6. La away non mi entusiasma, voto 6. Avrei anche cambiato font. Detto ciò, secondo me questa maglia perde molto riproposta al giorno d’oggi. Un’idea che si rivelò subito vincente. La variazione del colletto, oltretutto nemmeno troppo evidente, è un po’ poco a livello di inventiva ma non me la sento di lamentarmi. L'aquila biancoceleste vola: fino al Galles, all'Indonesia e via dalla capitale.Detta così sembra un paradosso. Maglia gara home SS Lazio Macron 2018/2019 Disegno della tradizionale Aquila simbolo della squadra Colletto a costina, logo SS Lazio lato cuore Colore biancoceleste Tessuto con laserature che garantiscono la traspirabilità Ricamo 'SS Lazio 1900' sul retro del colletto Poliestere 100% personalizzazione2019 blackfriday Rispetto a tre anni fa Macron cambia il disegno del collo. Il modello della maglia per questa stagione è quello classico, non slim come invece era stato proposto tre anni fa”. Personalmente, preferisco leggermente la versione del 2015, soprattutto per il tipo di colletto (che vedrei bene su molte altre maglie!). Una vera e propria rivoluzione, non solo per il mondo laziale. Disponibilità Prodotti. Fantastiche sia la bianco-celeste sia la nera da portiere! Il problema semmai e` che il riproporre una maglia essenzialmente uguale dopo solo 3 anni sembra volersi togliere dalle logiche di marketing che comandano il calcio attuale e invece creare semplicemente una maglia che rappresenti ai tifosi quando la vedono in campo. D’accordo il colletto è diverso. Da tifoso, sono sempre felicissimo quando vedo questa maglia. Seconda maglia: ovviamente non una maglia da trasferta, ma un classico esempio di maglia “alternative”. Pare che fosse stato trovato un accordo con Marathon Bet, ma il decreto dignità ha cambiato tutto, ora si sta cercando un modo per eludere i limiti imposti dal decreto. A voler essere proprio pignoli… l’unica remora (come fatto notare da alcuni) può forse essere ravvisata un suo eccessivo abuso, capace di fargli perdere i crismi della sacra reliquia pallonara che è diventata nel tempo: da capo celebrativo, da pezzo di storia laziale – e romana -, a maglietta biancoceleste come tante…. Mi piace moltissimo il tocco di giallo sotto al colletto che contribuisce a ricostruire l’effetto della maglia del 2000. Qui sotto allegato un chiaro esempio. Non solo: se non ci fosse lo stemma la maglia potrebbe essere usata anche nelle coppe europee. Ps: magari chi non ha fatto in tempo a prendere quelle di qualche anno fa, andate letteralmente a ruba, prenderà queste. La parte inferiore in celeste è sempre coordinata con i pantaloncini. Infine è una maglia che non potrà essere usata in EL, tutti elementi che, secondo me, stridono con lo scopo dell’utilizzo di questo tipo di maglia nel contesto calcistico attuale. La maglia in sè mi piace anche, ma non vedo l’unicità, sia se messa a confronto con la maglia-bandiera, sia se inserita nel contesto di “maglie europee”…. Avrei giusto tentato un po’ piu` oro a bordare le strisce celesti, quei trattini sul colletto sono pochino. La maglia bandiera pronta ad andare in soffitta: dall’anno prossimo si cambia. Abbiamo parlato con il nostro sponsor tecnico per capire se fosse fattibile creare un kit simile, e quando sono venuti da noi con il disegno, eravamo entusiasti. Questa la nota del club biancoceleste a riguardo: "Con l’Aquila sul petto da indossare fieri così come fieri la mostrano al mondo le coreografie dei tifosi biancocelesti. Anche la seconda è suggestiva ma a voler fare il pignolo, la striscia sulla maglia del centenario (e dello scudetto) era più alta rispetto al petto, con lo stemma posizionato sotto. È una maglia iconica, anzi magari fosse sempre la stessa. Articolo aggiornato con la seconda maglia, nonchè prima in Europa League! Potenza. Maglia lazio aquila stilizzata - Quale comprare? Personalizzato l’interno del collo con la scritta “Noi l’amiamo e per le combattiamo”, così come il retro che reca il ricamo “SS Lazio”. Maglia molto bella e storica, pulita e ben fatta, con in aggiunta quel font retrò che secondo me è bellissima. La maglia con l’aquila stilizzata sul petto venne indossata dalla squadra per la prima volta nel 1982 e poi riproposta con grandissimo successo nelle annate 2015 e 2019. Il napoli ha la blu che è sempre identica, milan inter e juve sempre le strisce hanno, con qualche leggero cambiamento, stesso cambiamento adottato anche qua poichè il colletto è diverso e il pantaloncino è celeste, mentre nella storia durante gli anni di bruno Giordano e D’Amico erano bianchi. Curioso di vedere l’Intera collezione ma soprattutto la maglia Europea. Nel Lazio siamo stati prudenti e Roma oggi è tra le capitali europee che, ... L'Aquila. Outlet delle maglie della SS Lazio. Stiamo parlando della storica maglia bandiera, utilizzata per la prima volta dai biancocelesti nella stagione 1982/83. Al punto tale da far diventare ben presto la maglia bandiera una vera e propria icona del club. Anche il fatto di vedere la numerazione moderna su questo tipo di maglia e con questo tipo di font mi sembra totalmente fuoriluogo. 0 offerte. Lazio, l’ex difensore biancoceleste, Wesley Hoedt, ricorda su Instagram la prima partita giocata con l’aquila sul petto. detto ciò ci tengo a sottolineare come il lavoro di macron non sia affatto male, anzi, però è forse passato troppo poco tempo dall’ultima volta che la maglia bandiera è scesa in campo. Dopo il grande successo di tre anni fa torna la storica maglia bandiera nella collezione della Lazio 2018-2019, sempre realizzata da Macron. La parte frontale è inoltre caratterizzata da un motivo a righine orizzontali tono su tono che le dona maggiore dinamicità. Presenti l’intramontabile colletto a polo con scollatura a V celeste nella versione celebrativa, sostituito da un inserto triangolare celeste nella stagione 18/19. Questa maglia nasconde un messaggio nemmeno così tanto velato.. voglio tornare in Champions, e vogliono che a portarli nella massima competizione europea ci sia di nuovo questa maglia! Mamma mia che spettacolo! Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati (nome, email, sito web) per il prossimo commento. Ciò comunque non inficia sul mio giudizio circa la storica maglia, assolutamente positivo. C’è un solo particolare che continua a non convincermi: la maglia bandiera utilizzava appunto l’aquila come simbolo stesso della Lazio. Le uniche due differenze sono nel cambio di denominazione dello sponsor (diventato Banca di Roma) e nel logo della S.S. Lazio. Devo invece riservare una bella bocciatura alla away: seppure la fattura mi sembra quella tailored a cui ci ha ormai abituato Macron… a livello estetico trovo il risultato di una pochezza imbarazzante! Il colletto è a polo con riga celeste in contrasto e vela in maglieria, sul petto scorre una fascia orizzontale celeste che prosegue anche sulle maniche. Bene anche il font dei numeri anni ’80, nulla da dire, praticamente perfetta, son contento che non sia stata relegata a terza maglia quest’anno, in realtà la valutazione è più difficile di quanto possa sembrare: la maglia è bellissima e macron l’ha ricreata in maniera ineccepibile, togliendo addirittura i suoi omini dalle spalle. ma quello era già stato fatto tre anni fa, una riproposizione dopo così poco tempo avrebbe senso solo se ci fossero state modifiche molto più nette di un colletto diverso… altrimenti tanto valeva lasciare anche il colletto inalterato. Dal mio punto di vista, avrebbe avuto più senso vederla in un anniversario tondo (12/13, 17/18,22/23…), o al massimo sarebbe stata da utilizzare come casacca europea. Siete favorevoli al riutilizzo della classica maglia bandiera dopo soli tre anni? Campobasso. In effetti, vedo l’aquila di Casoni alla stregua della fascia blucerchiata della Sampdoria: un segno grafico già di per se dal forte, fortissimo impatto… insomma il vero simbolo della squadra, della maglia. La seconda a me piace, l’ispirazione era una gran bella maglia e anche questa il suo lo fa. FOTO. A livello economico mi sembra un nonsenso, chi comprò la maglia tre anni fa, e mi pare non furono in pochi, non credo ricomprerà una maglia che differisce solamente dal colletto. Acquista le maglie gara e i prodotti della Lazio nel Negozio Online Ufficiale biancoceleste. L’impressione, è davvero quella di trovarsi al cospetto di un semplice capo d’allenamento, non me ne capacito…. Quando ci giocammo in ambito continentale, realizzammo una maglia tono su tono. Per questo non c’è molto da commentare su di un simile template, se non che sarà sempre il benvenuto sui campi italiani. il più è stato fatto mantenendola inalterata, rispettando la tradizione. Per descriverle bastano due parole: istant classic. Forse avranno ragione loro, ma stanno andando contro tutto il panorama calcistico mondiale. Informativa sulla Privacy. All’interno del collo di quella celebrativa è stata mantenuta l’etichetta con la dicitura “La prima squadra della capitale” mentre nella versione 18/19 l’interno del collo ha la scritta “Noi l’amiamo e per lei combattiamo”. Tempo rimasto 4g 15h rimasti. La maglia bandiera è bellissima e ha sempre un forte impatto visivo, il fatto è chi come me che ne possiede già una non comprerà questa che è praticamente identica alla precedente, anche il font dei numeri è identico, la Macron qualche piccola variazione avrebbe senz’altro dovuta farla, penso che sia stata un’idea della nata all’ultimo momento e lo sponsor tecnico non abbia avuto il tempo necessario per implementarla.. per quanto riguarda la seconda maglia leggo parecchi commenti negativi, secondo me è molto molto bella. Vero, è praticamente identica alla versione 2015, ma in fin dei conti, su quasi 119 anni di storia, è solo la quarta volta che viene proposta, quindi ci sta che il design sia sempre simile. la maglia è tra le più belle ed iconiche della ns Serie A. la cosa che mi lascia perplesso è la riproposizione dopo soli due anni. per questo motivo la mia valutazione è in parte falsata proprio dal pregiudizio nei confronti di quella divisa (alla quale preferisco leggermente di più quella dei 110 anni). Provo a dare la mia opinione da tifoso cagliaritano simpatizzante Lazio. Meritano di fare un campionato intero visto che la prima fece solo il girone di ritorno e l’altra che adesso é del portiere, fece solo qualche sporadica apparizione come 3a. Calzettoni bianchi con banda celeste. Con l’aggiunta della seconda mi sembra ovvio che Macron per le maglie della Laziousa come metro di giudizio SOLO ed esclusivamente il tifoso laziale, che può sembrare una constatazione ovvia, ma ciò che percepisco è che Macron con la Lazio non crea maglie che fanno operazioni di Marketing sfrenato, che non pretendono di essere vendute. Lazio, la maglia bandiera fa scuola: le rivisitazioni dal Galles all’Indonesia. Ricordo che seppur la Lazio fosse in serie B, le doppie delle figurine Panini dei biancocelesti valevano il doppio solo per la particolarità della maglia. Invece venne riproposta per mezza stagione nell’annata precedente e viene riproposta adesso, a tre anni di distanza. per la seconda, mi aspettavo di più.. La seconda, pur bella, temo non sia sul campo troppo cromaticamente differente dalla prima. stupenda come sempre ! Doppio 10, le presi entrambe nella versione precedente macron. Io la terrei sempre come terza o quarta maglia, non in sostituzione della celeste chiaramente, ma dato che è una maglia iconica, dal design unico al mondo, che appartiene solo alla Lazio, mi piace l’idea di usarla di tanto in tanto. Acquista l'Abbigliamento della SS Lazio: la Nuova Maglia da gioco 2020/2021, le maglie Celebrative e il Merchandising firmati Macron, Sponsor Ufficiale. Macron continua a ripescare con discreto successo nella ricca e particolare storia delle maglie biancocelesti. non l’avevano usata 2 o 3 anni fa questa maglia? ovvero rielaborare la maglia in modo da ottenere una maglia bandiera 2.0, insomma quello che accade per tutti i club al cambio di stagione, nel quale bisogna creare la maglia della stagione successiva (la quale ovviamente deve essere in linea con la tradizione del club ma con qualche modifica a colletto, dettagli ecc.). Gli sponsor rovinano il 110% delle maglie in circolazione. Ringrazio la Macron per aver prodotto delle maglie simili”, è stato il commento entusiasta di Senad Lulic, capitano della Lazio. Trovo che l’aggiunta sul cuore dell’aquila scudettata, simbolo societario attuale, costrasti fortemente col moto creativo che l’ha ispirata. E sinceramente non approvo il fatto che in Europa League (o Champions) le squadre debbano/vogliano adottare una maglia diversa da quella del campionato. Detto questo la Maglia Europa League è come molti hanno detto scialba. EUR … Il tuo indirizzo e-mail non sarà mai reso pubblico. Insomma, lavori belli ma disordinati. 26-set-2020 - La prima squadra della Capitale. Concordo perfettamente con la tua analisi. <<< È vero, chiedere di trovare un font che valorizzi sia una maglia degli anni 70 che una dei 2000-è un’impresa, ma è un dato di fatto che è ciò che manca a queste maglie per essere davvero un lavoro fatto a regola d’arte, come Macron mi ha abituato a far vedere. Ovviamente non mi aspettavo cambiamenti, il bello ma anche il limite di questo modello storico è il non dover/poter modificare nulla tranne la forma del colletto. Secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione la maglia bandiera non farà più parte l’anno prossimo del trittico di casacche della SS Lazio. Anche perché l’aquila, stemma della squadra, ma anche uno dei simboli delle legioni romane, rappresenta l’emblema della forza, del coraggio e della vittoria. il ritorno? Tra le varie maglie realizzate per il Campionato di Serie A, spicca quella celebrativa dei 115 anni di storia del club biancoceleste con aquila stilizzata a mezzo busto su sfondo nero. Sulla maglia da portiere si rivede l’aquila stilizzata, celeste su fondo nero, una combinazione di colori sempre accattivante.I … Cosa ne pensate della maglia ispirata alla stagione del Centenario? Certo che sia ben tornato il Baciccia ma oggi sulle maniche è un autentico problema apporre qualcosa che non sia una patch istituzionale. Mi ripeterò ma anche in questo caso se il font sarà lo stesso della Home sarà una enorme occasione sprecata. Il sito internet lalaziosiamonoi.it ha intervistato uno dei portavoce del club gallese per cercare di capire cosa li ha portati a questa scelta: «La maglia della Lazio è bellissima, a prescindere della squadra per cui fai il tifo. Lazio, la nuova maglia per la stagione 2019/2020 Con un video sul canale Twitter e una serie di foto su Instagram la Lazio ha presentato ufficialmente la nuova maglia … EUR 49,00. News; Lazio, la maglia bandiera fa scuola: le rivisitazioni dal Galles all’Indonesia La divisa, presentata anche in altri 2 colori, verde e rosso, fece subito impazzire tifosi ed appassionati.